La mandorla di Avola

Mandorle di Avola
Mandorle di Avola

La mandorla di Avola, coltivata nel territorio di Siracusa e Ragusa a sud-est della Sicilia, ha origini antichissime: si deve ai Greci la diffusione della pianta di mandorlo nell'area più soleggiata della Sicilia intorno al IV-V secolo a.C. Caratteristici sono i pori di piccole dimensioni e il guscio duro, molto resistente e liscio. Il seme invece si presenta piatto ed elegante nella forma e dal colore rosso intenso. Grazie al clima mite per via della presenza del mare, e dei monti che bloccano le fredde correnti di tramontana e maestrale, il sapore delle mandorle di Avola è assolutamente impareggiabile e unico. Ma ciò che la rende la regina delle mandorle sono le sue numerose proprietà benefiche: è un antidolorifico naturale, un antiossidante, previene le malattie cardiovascolari grazie alla presenza di Omega 3 e Omega 6, è ricca di vitamina E e B2, fonte di fibre, calcio, fosforo, ferro, polifenoli, acidi grassi insaturi, proteine vegetali, potassio e magnesio. Tutte proprietà che apportano innegabili benefici all'organismo. Nella lavorazione di dolci tipici siciliani di alta qualità, come le paste di mandorla, le paste di pistacchio, i frutti di marzapane e i torroncini, non può mancare questo prezioso ingrediente riconosciuto in tutto il mondo per le sue proprietà uniche. Un must per Don CannoloRicevi i suoi dolci siciliani comodamente a casa con un click per vivere intensi attimi di piacere.

Avola, Sicilia
Avola, Sicilia

Si ringrazia Christophe Pinard per lo scatto ad Avola e Ambra Galassi  per lo scatto alle mandorle di Avola.